Coclea, la chiocciola dell’orecchio

La sua forma particolare potrebbe trarre in inganno, ma non si tratta di un’opera d’arte moderna né tantomeno di un capolavoro della pasticceria: quella che vedete è la coclea, dal latino chiocciola, una componente dell’orecchio interno responsabile del collegamento tra il cervello e il mondo dei suoni.

Dotata di un nucleo a forma conica, è lunga circa 3,5 cm e contiene al suo interno un liquido detto fluido cocleare. È divisa a metà da una membrana elastica chiamata membrana basilare. Quando i suoni vengono trasmessi dagli ossicini dell’orecchio medio (martello, incudine e staffa) essi determinano delle variazioni di pressione del fluido cocleare, che sollecitano la membrana basilare e fanno vibrare le fibre elastiche al suo interno: sono proprio queste vibrazioni a trasmettere al cervello l’onda sonora che così si trasforma in suono.

Fonte →