Togliere il cerume: i consigli dagli Stati Uniti

Pulire le orecchie dal cerume è una procedura delicata che richiede la giusta attenzione: gli esperti dell'American Academy of Otolaryngology – Head and Neck Surgery Foundation hanno pubblicato sulle pagine della rivista Otolaryngology Head and Neck Surgery alcuni aggiornamenti utili per ridurre al minimo i rischi di danni alle nostre orecchie.

Seth Schwartz, una delle firme dell’articolo, ci spiega il perché delle nuove linee guida:

“Questo aggiornamento è importante non solo perché mette a disposizione dei medici le procedure più adatte per gestire l'accumulo di cerume ma anche perché ricorda chiaramente ai pazienti che la salute delle orecchie parte da loro e che ci sono molte cose che dovrebbero fare e molte che dovrebbero smettere subito di fare per prevenire danni alle loro orecchie”.

Pulire le orecchie dal cerume: i consigli degli esperti

Il cerume è una sostanza naturale che protegge e lubrifica il condotto uditivo esterno, evitando l’ingresso di sporcizia nell’orecchio. Di solito viene espulso ma occasionalmente può provocare delle ostruzioni. Usare cotton fioc o candele può peggiorare la situazione perché questi potrebbero spingere il cerume nel condotto uditivo, verso il timpano.

Ecco i suggerimenti che gli esperti hanno elencato per ridurre ogni rischio di danni alle nostre orecchie:

  1. Evitare di pulire troppo le orecchie: una pulizia maldestra può causare accumuli di cerume e provocare infezioni
     
  2. Non pulire le orecchie con oggetti di dimensioni troppo ridotte
     
  3. Non usare le candele: la loro utilità è ancora messa in dubbio dai medici, inoltre c’è il rischio di scottarsi o di far colare la cera nel condotto uditivo
     
  4. Consultare il medico se si hanno problemi alle orecchie: potrebbero non essere collegati al cerume
     
  5. Evitare le soluzioni fai-da-te