Inquinamento acustico e calo dell’udito: esiste un legame?

Proteggersi contro i rumori forti è uno dei punti principali per quanto riguarda la prevenzione del calo dell’udito: l’ha confermato di recente l’Organizzazione mondiale della Salute durante la Giornata mondiale dell’udito che si è tenuta lo scorso 3 marzo.

È chiaro però che difendersi dal rumore, soprattutto se si vive in una grande città, non è affatto semplice. Ma quali sono le conseguenze per il nostro udito? A rispondere è il report realizzato grazie all’app Mimi, che ha reso possibile incrociare i dati di oltre 200.000 partecipanti in 50 città del mondo con le statistiche fornite dall'Oms e con i report SINTEF sull'inquinamento acustico.

Quali sono le città con più inquinamento acustico?

L’app ha permesso di raccogliere i dati relativi alla qualità dell’udito degli utenti, classificati in base alla provenienza geografica, al sesso e all’età; il risultato? È emerso un chiaro legame tra l’inquinamento acustico e il calo progressivo dell’udito. Sul podio delle città con il maggiore inquinamento acustico troviamo Guangzhou (Cina), Dehli (India) e Il Cairo (Egitto).

Ecco la top 10 delle città più rumorose:

  1. Guangzhou

  2. Delhi

  3. Il Cairo

  4. Mumbai

  5. Istanbul

  6. Pechino

  7. Barcellona

  8. Mexico City

  9. Parigi

  10. Buenos Aires

E l’Italia come se la cava? Pur non trovandosi nei primi 10, Roma rientra nella top 20 precisamente al 20° posto; meglio, ma non troppo, Milano che troviamo invece al 33°.

E le città più silenziose? Il 1° premio va a Zurigo, seguita da Vienna e Oslo. In particolare i residenti di Vienna, in proporzione alla loro età, sono quelli con la minor perdita della capacità uditiva.

Lo studio insomma ha confermato il legame tra l'inquinamento acustico e il calo dell'udito già emerso da altri studi comparativi; questo però non ha scoraggiato la Mimi Hearing Technologies dal darci alcuni consigli da tenere a mente per difendere il nostro orecchio: eccoli qui.

7 consigli per proteggere il nostro udito

  1. Non usare i cotton fioc per pulire le orecchie: meglio una sempice salvietta.

  2. Usa i tappi per le orecchie in contesti rumorosi come concerti, feste e cantieri.

  3. Pratica la meditazione: aiuta a prevenire il calo dell’udito, oltre a ridurre lo stress.

  4. Tieni il volume delle vostre cuffie al 60%.

  5. Meglio evitare di conversare al telefono e guardare la TV contemporaneamente.

  6. Usa delle cuffie in grado di ridurre i rumori ambientali.

  7. Indossa una protezione mentre usate strumenti particolarmente rumorosi come martelli o frullatori.

Chi volesse scaricare l’app e fare il test dell’udito della Mimi Hearing Technologies può farlo qui→


Proteggi il tuo udito

Prenota una visita gratuita presso il centro Udisens più vicino a casa tua.