Esame audiometrico: cos'è e in che cosa consiste

Perché l’esame audiometrico è così importante? La risposta è semplice: perché ci aiuta a ottenere tutti i dati necessari per settare l’apparecchio acustico in modo corretto. Oggi vediamo quali esami fanno parte del test audiometrico e in che cosa consistono.

Esame audiometrico tonale

L’esame audiometrico tonale si divide in esame tonale via aerea ed esame tonale per via ossea.

Esame audiometrico tonale via aerea

È il test audiometrico più semplice nonché il più usato. Il paziente indossa una cuffia in cui vengono mandati dei suoni per andare a identificare il punto in cui si inizia a sentire il suono.

Esame audiometrico tonale via ossea

Questo test dell’udito serve a verificare la soglia identificata dall’esame precedente. L’esame audiometrico tonale per via ossea viene fatto tramite un archetto che permette di stimolare l’osso mastoideo e capire lo stato reale delle cellule.

Perché l’esame audiometrico tonale è importante?

Perché identifica il momento nel quale il paziente comincia a sentire.

Esame audiometrico vocale

A differenza dell’esame tonale, durante l’esame audiometrico vocale si mandano in cuffia delle parole che il paziente dovrà ripetere. Queste parole verranno mandate a volumi differenti, di solito crescenti, e serviranno a identificare l’intellegibilità residua della persona: questa è fondamentale da identificare perché servirà a indirizzare il paziente verso la giusta tecnologia.

Perché l’esame audiometrico vocale è importante?

Perché individua l’intelligibilità residua del paziente.

Esame della soglia del fastidio

Si tratta di un esame audiometrico determinante per definire la situazione del quadro audiologico completo di una persona. L’audioprotesista infatti non solo deve avere chiaro quando amplificare il suono ma anche quando chiuderlo: questo per evitare che l’apparecchio acustico generi un fastidio.

Perché l’esame della soglia del fastidio è importante?

Perché serve a evitare che i suoni percepiti risultino troppo amplificati.


Gli esami audiometrici sono fondamentali per il giusto settaggio dell’apparecchio acustico: solo così infatti l’audioprotesista potrà avere un quadro completo della situazione uditiva e programmare al meglio il dispositivo. 


Vuoi prenotare un esame audiometrico?

Cerca il centro Udisens più vicino a casa tua e prenota un test audiometrico con un nostro audioprotesista.